A.A.A. Cercasi….Wi-Fi

Scrivo questo post per chiedere informazioni sulla compatibilità di alcuni dispositivi Wi-Fi.

Mi ritrovo con il G5 senza rete (ho dovuto spostarlo lontano dal router) e avrei bisogno di un dongle usb (o scheda interna) compatibile con il G5.

Ho comprato online una chiavetta che vantava (si perchè adesso il sito dice 10.9 e superiore) il supporto PPC, ma una volta installata l’app (la versione per 10.5) si chiude inaspettatamente, immagino perchè non più mantenuta, per questo motivo chiedo a chi mi legge se conosce schede compatibili o dongle che funzionino corretttamente con Leopard.

Aiutate il mio G5 a tornare online 😉

Apple, naviga nei soldi, ma ha perso la bussola.

L’altra sera ho guardato come di consuetudine il Keynote di Apple, forse nella speranza di vedere il mio scetticismo nei confronti nella “Nuova Apple” smentito da Tim e i suoi colleghi.

Alla fine dei conti ho visto le stesso Keynote dell’ anno scorso, di due anni fa e di 3 anni fa (potrei continuare fino all’ ultimo Kyenote di Jobs).

Il più veloce iPhone di sempre, il miglior iPhone che abbiamo mai fatto, 2 volte più veloce del precedente,  a parte le foto del telefono anche le slide sono sempre le stesse, e anche l’entusiasmo di Cook (o la mancanza di esso) è sempre lo stesso.

Morale della favola ci si ritrova con 7 iPhone (7 – 7+ – 8 – 8+ – XR – XS – XS-MAX ) con una lineup che farebbe rabbrividire Jobs, qello del “less is more”, quello che professava il Good – Better – Best (Buono, Meglio e Migliore), 3 modelli per accontentare tutti 3 prezzi poca scelta ma mercato ben coperto, e sopratutto meno confusione.

Oggi puoi comprare un telefono che costa più di un Macbook Pro, ma devi fare attenzione a non sbagliare, le funzioni cambiano da un modello all’ altro, uno ha due sim, uno ha lo schermo Oled, uno ha due fotocamere, insomma bisogna informarsi, alla faccia della semplicità Jobsiana.

Non solo, ma l’estremismo Apple si spinge oltre compri 1500 euro di telefono e all’interno non trovi neanche l’adattatore per il jack audio (che hanno scelto loro di togliere e forse costa pochi centesimi e per altro è un connettore proprietario), e per non finire il caricabatterie incluso non è nemmeno quickcharge.

Certo i fans Apple potrebbero dire “se hai 1500 euro per il telefono puoi spendere pochi euro per adattatore (o cuffie bluetooth) e il caricabatterie QC”.

Si il ragionamento non fa una grinza, se non fosse che per quel prezzo uno si aspetta almeno di poter usufruire di tutte le funzioni del telefono, e invece no, spendi spendi e compra altro per usare quello che “sarebbe tuo di diritto”.

Ho scelto Xiaomi come cellulare, con 300 euro (per un top di gamma in ceramica) oltre all’adattatore cuffie e il quickcharge, ti regalano anche la cover per il telefono (per altro bella non una baggianata), certo non avrà i fronzoli di iOS (che anche lui ha avuto aggiornamenti leggeri) ma fa pensare, con quel mare di Soldi che si ritrova Apple, ha veramente perso la bussola?

Tranquilli, Apple venderà un botto di telefoni, nonostante tutto i “seguaci” la difenderanno a spada tratta, forse facendo più il male dell’azienda che il bene, Apple era nata per i “Ribelli” quelli così matti da pensare di poter cambiare il mondo, una ditta che crea la moda, oggi è un’azienda che segue la moda.

Vecchio e Nuovo

Come annunciato nell’articolo precedente, sono tornato ad utilizzare un computer con sistema operativo Windows, questo non perchè il G5 non andasse o perchè il sistema non fosse più all’altezza ma perchè alcune richieste del mio lavoro mi hanno portato su quella piattaforma, o meglio su un sistema aggiornato.

La scelta di un nuovo Mac mi entusiasmava poco, sono belli, ma i nuovi modelli hanno un sacco di problematiche (se rapportate al prezzo chiesto), la Apple non è più quella che amo (quella di Steve Jobs) e i vantaggi del S.O. attuale non secondo me non rendono più giustificata la spesa.

Ho quindi scelto un PC che mi ricordasse il design Apple, ho optato per Xiaomi (Mi Notebook Pro).

Certo, il design è palesemente copiato, e scimmiottano molte caratteristiche e funzionalità del Mac, ma non è un Mac, ci si può installare OS X (anche se con alcune periferiche non pienamente supportate) ma per il prezzo onestamente non potevo chiedere di meglio.

HW ben costruito, sistema operativo comunque funzionale (sono lontani i tempi di Windows XP – Vista) e un prezzo davvero buono, per un terzo del costo di un 15 pollici Apple ci si porta a casa un 15 pollici ben costruito e con materiali buoni.

Mancherà OS X, la garanzia non sarà la stessa, ma posso comprare 3 computer  nuovi e aver comunque speso meno di un MacBook Pro con Applecare.

Continuerò ad utilizzare il G5 dove possibile, una macchina favolosa con un OS spettacolare, e che sente poco il peso degli anni (più che altro per colpa del SW non certo dei suoi componenti).

Mac PPC, per il resto Windows.

 

Software per Leopard

Oggi voglio prepararvi una lista di SW compatibili con Mac OS X Leopard per PPC e alcuni link per scaricarli, questa lista verrà aggiornata nel tempo.
Apple Software Updates

Mac OS X 10.5.8 Combo Update (Client)

https://support.apple.com/kb/dl866Mac OS X 10.5.8 Combo Update (Server)
https://support.apple.com/kb/dl897

Security Update 2011-004 for Mac OS X 10.5.8 (Client)
https://support.apple.com/kb/dl1404

Security Update 2011-004 for Mac OS X 10.5.8 (Server)
https://support.apple.com/kb/DL1405

QuickTime 7.7
https://www.macupdate.com/app/mac/7964/apple-quicktime#

iTunes 10.6.3
https://support.apple.com/kb/DL1575

Safari 5.0.6
http://swcdn.apple.com/content/down…0yoc1qgiopxcjwex77frse/Safari5.0.6Leopard.pkg

Java for Mac OS X 10.5 Update 10
https://support.apple.com/kb/dl1359

Migration Assistant update for Leopard
https://support.apple.com/kb/DL1434

AirPort Utility 5.6.1 for Leopard/Snow Leopard
https://support.apple.com/kb/dl1536

Front Row 2.1.7
https://support.apple.com/kb/dl796

Applicazioni compatibili

Produzione audio

  • Ableton Live 8.4.2
  • Audacity 2.1.0
  • Digidesign Pro Tools LE 8.0.1 (PPC) 8.0.5 (Intel)
    (Pro Tools LE 7.4.2cs4 is both Leopard & Tiger compatible)
  • GarageBand ’09 5.1 (iLife ’09)
  • Logic Pro 9 (with 9.0.2 update for PowerPC)
  • Native Instruments (Standalone and AU/VST/RTAS Plugins):
    • – Absynth 3.0.2
    • – GuitarRig 2.0.0
    • – Massive 1.1.4
    • – Reaktor 5.1.5
    • – Spektral Delay 1.6.0
    • – Vokator 1.2.0
  • Propellerhead Reason 4.0
  • Sibelius 6
  • Soundtrack Pro 2.0.2

Audio Utilities & Music Players

  • Audion 3.0.2
  • Airfoil 3.5.2
  • GimmeSomeTune 3.7.5
  • iTunes 10.6.3
  • MidiKeys 1.8
  • SoundJam MP
  • WireTap Studio 1.3.1
  • Vox 0.2.7.1

Graphic Design & fotografia

  • Blender 2.63a
  • Acorn 1.5.5
  • Adobe CS 3 –OR–
  • Adobe CS 4 (updates: Acrobat 9.5.5, Adobe Drive 1.0.1, Adobe Output Module 2.1, Camera Raw 5.7, Contribute CS4 5.0.2, Fireworks CS4 10.0.4, Flash CS4 10.0.3, InDesign CS4 6.0.5, Photoshop CS4 11.0.2, Version Cue 4.0.1)
  • Adobe Reader 9.5.5
  • Adobe Lightroom 2.7
  • Aperture 2.1.4
  • Art Directors Toolkit 4.0
  • Brush Pilot 2.0
  • Color Schemer Studio 2.0.1
  • GraphicConverter 7.6.2
  • iPhoto 8.1.2 (iLife ’09)
  • Little Snapper 1.0.2
  • Maya 8
  • Pixelmator 1.5.1
  • Picturesque 2.1.5
  • Photopresenter 2.6
  • Sketchbook Pro 2.0
  • Suitcase Fusion 12.1.1
  • The Print Shop Pro 2.0.3 U

Office & produttività

  • 1Password 2.12.1
  • AppleWorks 6.2.4
  • Bean 3.1.1
  • Bento 4.0.2 (possibly 4.0.7?)
  • Calibre 0.7.28
  • Delicious Library 2.8.5
  • Evernote 2.2.3
  • FileMaker Pro 11.0.4.401
  • iWork ’09 (with 9.0.5 update)
    • – Keynote 5.0
    • – Numbers 2.0
    • – Pages 4.0
  • Mariner Write
  • Microsoft Office 2008 v12.3.6
  • NoteBook 3.1
  • myTexts 5.5
  • Readiris Pro 11
  • StoryMill 3.2.3
  • Ulysses 1.6f
  • The Hit List 1.0.4
  • WriteRoom 2.5

Web Browsers

Sviluppo Web

  • Coda 1.7.5
  • CSSEdit 2.6
  • Espresso 1.1
  • iWeb 3.0
  • MAMP 1.9.6.1
  • RapidWeaver 4.3.0
  • Taco HTML Edit 1.7.2

Network Tools

Sviluppo Software

Video Playback & Encoding

Produzione video 

  • Final Cut Studio 2 [PowerPC]
    • – Final Cut Pro 6.0.6
    • – Motion 3.0.2
    • – LiveType 2.1.3
    • – Cinema Tools 4.0.1
    • – Color 1.0.4
    • – Compressor 3.0.5
    • – DVD Studio Pro 4.2.1
  • Final Cut Studio 3 [Intel] (with Pro Apps Update 2010-02 – updates it to Final Cut Pro 7.0.3)
  • iDVD 7.0.4 (iLife ’09)
  • iMovie ’09 8.0.6 (iLife ’09)
  • iMovie HD 6.0.4
  • Screenflow 2.1.11

Utilities manutenzione dischi

  • AppCleaner 1.2.2
  • Burn 2.5.1
  • Carbon Copy Cloner 3.4.7ƒ
  • DiskWarrior 4.2
  • OmniDiskSweeper 1.7
  • OnyX 2.0.6
  • Toast Titanium 9.0.7 or 10.0.9
  • Intech SpeedTools 3.9.1
  • Temperature Monitor 4.98

Utilities per benchmarking

  • Geekbench 2.2.7
  • GioFX OpenMark 1.60
  • OpenGL Extensions Viewer 3.15
  • Xbench 1.3

Utilities per grafica

  • ATI Displays 4.5.7
  • ATIccelerator 1.0.6b
  • Flux 1.1

Utilities

  • Esperance DV (RAM Disk) 2.3
  • GeekTool 2.1.2
  • Mactracker 7.4.1
  • MenuMeters 1.8.1
  • Pacifist 3.0.10
  • Scroll Reverser 1.5.1
  • SizeUp 1.2.1
  • StuffIt Expander/Deluxe 2011 (15.0.4)
  • Tuxera NTFS for Mac (2005-RC)
  • The Unarchiver 3.2
  • UnrarX 2.2
  • Windowshade 4.3

Temi e personalizzazione

  • Aqua Extreme
  • CandyBar 3.3.4
  • Iconverter 0.9
  • Img2icns 1.2.2
  • LeopardRebirth 1.2
  • LeopardRebirth Remover 1.0
  • Mountain Leopard
  • Nocturne 2.0.0
  • Secrets 1.0.6

Tools

  • MacPorts 2.5.0
  • Tigerbrew
  • XQuartz (X11) 2.6.3

Emulatori

  • QEMU 2.2.1
  • SheepShaver 2.4 (20140201)
  • VirtualPC 7.0.3 (PowerPC only) – (Runs Windows XP and earlier – max 512MB allocated RAM)
  • VMware Fusion 3.1.4.683826 (32- or 64-bit Intel only)

Giochi

  • 4×4 EVO 2
  • Call of Duty 2
  • Civilization III
  • Doom 3 v1.3.1
  • Halo v2.0.3
  • Lemonade Tycoon
  • Machinarium v10.0.32.18
  • Max Payne
  • Minecraft v1.5.1
  • Oni
  • Prey v1.2 b116
  • Spider-Man 2
  • Unreal Tournament 2004 v3369.2
  • World Of Goo 1.3.0
  • XIII

Aggiornamento sulla mia workstation : SSD sul G5 si VOLA!

Ho di recente aggiunto un ssd (OWC Mercury G3) da 120 GB per il mio Dual G5, e constatavo che a parte Internet (ormai difficile da utilizzare sui PowerPC a causa di Browser non ottimizzati) per tutto il resto questa macchina è decisamente più performante di qualunque computer ora disponibile a basso costo.

La mia macchina è configurata in questo modo

  • Processore Dual G5 a 2Ghz
  • 5.5 Gb di ram
  • Quadro FX 4500
  • SSD 120 GB
  • HDD 512 GB

Office, Adobe CS 4 la vecchia, ma non per questo obsoleta, versione di iLife e iWork  e tutte le app dell’ epoca viaggiano come delle schegge.

Certo, c’è chi storce il naso quando mi vede usare la CS4, ma alla fine posso fare tutto quello che si può fare sulle versioni vecchie, certo magari con qualche passaggio in più, ma il fatto di farlo più velocemente alla fine si ripaga da se.

I files in oltre sono comunque compatibili, e quindi non si pone il problema.

Rendere il Dock di Leopard in 2D

Non tutti sanno che è possibile rendere il Dock di Leopard in due dimensioni, questo non solo per alleggerire il carico sulla scheda video, ma anche per un fattore estetico, personalmente preferisco questo Dock anche sul G5 che utilizzo anche se le prestazioni sono ottime anche con quello in 3D.

Per utilizzare questo dock, dovete aprire il terminale (dentro le applicazioni e le Utility) e scrivere :

defaults write com.apple.dock no-glass -boolean YES; killall Dock

Per ripristinare il vecchio Dock dovrete invece scrivere :

defaults write com.apple.dock no-glass -boolean NO; killall Dock

Non solo Mac (less is more!)

Il mio percorso tecnologico, in controtendenza rispetto al mondo che mi circonda, continua in retromarcia, e coinvolge non solo il computer,  da ieri ho detto basta anche allo smartphone.

Sono tornato a un Nokia semplicissimo il 105 (Feature phone li chiamano), e la decisione non poteva essere più azzeccata, perché ormai siamo troppo  schiavi di questa tecnologia.

Sono tornato al G4 – G5 perché questa corsa alla velocità e “efficienza”  in realtà ci ha portati a correre sempre di più e ottimizzare sempre di meno, nel cellulare ad esempio, passiamo ore e ore a guardare lo  smartphone, per poi in realtà usarlo poco.

Mi spiego, la mia giornata tipo prevedeva il controllo compulsivo dello smartphone ogni volta che squillava una notifica, e spesso, ricevevo Whatsapp di immagini o barzellette…. utile vero?

Stessa cosa per le mail, al primo rumore o vibrazione tac, il cellulare fuori dalla tasca per poi scoprire che era arrivato un utilissimo spam, negli ultimi giorni poi erano più le cose inutili di quelle utili, risultato?  BASTA!

Non ho più Whatsapp, internet o Facebook sul cellulare, se vi servo mi chiamate, altrimenti un sms, se non rispondo…..lo farò più tardi, vuol dire che sto facendo qualcosa di più importante.

Non potevo tenere lo smartphone e semplicemente usarlo meno? No perchè se hai le funzioni poi ti senti “obbligato” ad usarle, arriva un Whatsapp? non puoi non rispondere, d’ altra parte chi ha mandato il messaggio vede la spunta e mi sentirei maleducato a non rispondere, stesso dicasi per facebook, se non posti è come se non esistessi…. beh a questo punto meglio non esistere che dover postare ad ogni costo (sto stirando, guarda che piatto…. e via dicendo,per non dimenticare le foto dei gattini!!!! )

Guardatevi intorno, a cena con gli amici, a spasso con il cane o anche a casa sul divano, tutti con gli occhi sul telefono, guarda questa foto, guarda questo video, non crederai mai cosa mi hanno mandato, devi scaricare questa app.. e via dicendo,  le conversazioni sono sempre più incentrate sul contenuto del nostro smarphone e sempre meno su noi stessi.

Dareste la foto dei vostri figli al primo che incontrate per strada? Parlereste dei vostri affari con il tizio che prende l’ autobus con voi?  Dareste un filmato delle vostre vacanze al proprietario dell’ edicola sotto casa? Probabilmente no, ma è quello che facciamo tutti i giorni con Facebook, e neanche ce ne rendiamo conto!

Less is more, ovvero meno è di più, continuo con la mia filosofia del tornare indietro, a quegli anni d’oro dove la tecnologia era a servizio dell’ uomo e dove l’ uomo non era un prodotto a servizio della tecnologia.

Aggiornamenti PowerMac G5

Con le vacanze di Natale ho provveduto ad aggiornare e ripulire il G5 che utilizzo come macchina principale, ho montato un SSD della OWC e aggiornato la scheda video con una Quadro FX (gran bella bestia).

Questi aggiornamenti possono dare una boccata di ossigeno al vostro “Vintage” Mac  e accelerare la macchina per affrontare il 2018.

La Quadro che ho acquistato su Ebay era una versione PC (attenzione solo alcune possono essere flashate) e modificata tramite flash del Firmware per Mac è costata solo 8 euro, quindi potete aggiornare i vostri computer per veramente un inezia.

Cosa c’è nel mio PowerPC

La domanda che mi viene posta quando dico di usare un PowerMac con processore PowerPC è : “Ma cosa lo usi a fare e che programmi ci puoi “mettere” su quel  computer?”

La risposta è molto semplice, al momento sul mio G5 ci sono installati i seguenti programmi:

  • Adobe Master Collection (CS4)
  • Microsoft Office 2008
  • Toast Titanium
  • iWork 09
  • iLife 09
  • VLC
  • 1 Password
  • Call of Duty 2
  • Max Payne
  • 4×4 Evo
  • Forklift
  • Acquisition
  • Civilization III

Uso principalmente il computer per creare grafica vettoriale con la CS4 e Illustrator, volantini loghi e illustrazioni, , che poi esporto in PDF per la compatibilità con chi usa i programmi più recenti, stesso discorso su Word, scrivo i miei documenti e esporto nuovamente in PDF per essere sicuro che il ricevente veda le stesse cose.

Toast è molto utile per i dischi immagine che si usavano all’ epoca e per masterizzare i vari documenti (si poteva fare anche da desktop già allora, ma Toast è Toast).

iWork e iLife sono un must, un po di video editing (1080 sia chiaro) lo si può fare con iMovie, e le tracce audio con Garageband le potete comodamente registrare senza intoppi, erano SW ben fatti e molto ottimizzati, mica la robaccia che c’è in giro oggi!!

Vlc ci viene incontro per leggere vari formati vidoe, dimenticatevi i 4K, ma per il resto fa bene il suo dovere.

Civilization III è un capolavoro dei giochi dell’ epoca, insieme a Max Payne non può mancare nel vostro Mac, ricordo ancora le serate a giocare online a 4×4 Evo, che all’ epoca era compatibile con le versioni Console e PC e Call Of Duty 2, che non ha bisogno di presentazioni, insomma pochi giochi ma buoni!

1Password è un must anche sui computer odierni, non dovrete mai più ricordare una password, ci penserà lui, Acquisition lo usavamo per i torrent, e ancora oggi funziona e Forklift lo utilizzo per l’ accesso FTP.

Di solito la mia risposta include una domanda : “cosa puoi fare con i computer di oggi che non posso fare con il G5?”

Generalmente non c’è una risposta esaustiva, ci si limita a dire che si possono fare le cose più velocemente (vorrei proprio vederlo!!) e che ci sono alcune funzioni in più, ma è poi da vedere se quelle funzioni vengono realmente utilizzate.

Usare un PowerPC nel 2017 si può, e anche bene, niente male per un “nonnetto” di 12 anni (fra qualche anno saràa considerato Dinosauro altro che nonnetto…)